Advertising Console

    Ucraina-Russia: UE blocca negoziati visti con Mosca

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    735
    39 visualizzazioni
    Si conclude con toni forti il Consiglio europeo straordinario sull’Ucraina: in conferenza stampa il Presidente della Commissione José Manuel Durao Barroso ha detto che se necessario si potrebbe tenere anche un nuovo vertice straordinario, prima di quello previsto il 20 marzo. Mentre il Presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, ha detto che l’Europa è “determinata a ottenere risultati” anche con la pressione delle sanzioni. “Oggi – ha aggiunto – abbiamo deciso di prendere dei provvedimenti, compresi quelli adottati dal Consiglio dei Ministri degli Esteri del 3 marzo. In particolare la sospensione dei negoziati bilaterali con la Federazione Russa sul tema dei visti e anche i negoziati su un nuovo accordo. E appoggiamo la decisione dei membri europei del G8 e delle istituzioni europee di sospendere la loro partecipazione alla preparazione del prossimo vertice G8, fino a nuovo avviso”.

    Van Rompuy ha anche annunciato che l’Unione europea firmerà l’accordo d’associazione con l’Ucraina prima delle elezioni del 25 maggio. È proprio in seguito al rinvio della firma di quell’accordo che è nata la protesta di Maidan, che ha poi portato alla caduta del presidente Yanukovich.