Catanzaro, Gdf scopre maxitruffa milionaria ai danni dello Stato. 18 persone in manette e una società incastrata

15 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - Operazione "Assi Pigliatutto" della Guardia di Finanza di Catanzaro: scoperta una truffa milionaria ai danni dello Stato e dell'Unione europea. Le Fiamme Gialle hanno eseguito 11 misure cautelari personali e sequestri preventivi per 6 milioni di euro circa su tutto il territorio nazionale nei confronti di 18 persone e di una società sottoposte ad indagine dalla procura di Lamezia Terme per una complessa truffa ideata per approfittare delle sostanziose contribuzioni assegnate alle imprese per la realizzazione di progetti innovativi.L'indagine è stata avviata lo scorso anno nei confronti della società "New Technology Machining S.r.L." di Lamezia Terme, beneficiaria di agevolazioni comunitarie per la realizzazione di un moderno e altamente tecnologico macchinario industriale. Il contributo, pari a 9,5 milioni di euro, di cui 3,6 erogati e i restanti bloccati a seguito dell'intervento delle Fiamme Gialle, era stato erogato dal ministero dello Sviluppo economico per le fasi di ricerca e sviluppo, industrializzazione e formazione del personale.La realtà era ben diversa: i finanzieri hanno scoperto che il moderno macchinario altro non era che un ammasso di ferraglia arrugginita e ricoperta di ragnatele, accatastata all'interno di un capannone abbandonato. La società è riuscita anche a costituirsi, in contabilità, un indebito credito d'imposta per circa 1,7 milioni di euro.

0 commenti