Consiglio d'Europa torna a bacchettare l'Italia sulle carceri. Un mese fa il varo della tanto discussa legge svuota-careceri

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

926
11 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, 6 mar. (TMNews) - A un mese esatto dal varo della legge svuota carceri, una delle più discusse proposte dal governo Letta, arrivano nuove critiche dall'Europa.Il Comitato dei ministri del Consiglio d'Europa ha nuovamente bacchettato l'Italia per la situazione di sovraffollamento delle carceri, in vista della scadenza del 27 maggio prossimo, data entro la quale l'Italia è chiamata a mettere in pratica le misure necessarie per far fronte all'emergenza.La legge svuota carceri varata lo scorso 6 febbraio prevede una serie di interventi, tra cui pene alternative alla detenzione, proprio per far fronte al sovraffollamento.Il Consiglio d'Europa ha tuttavia chiesto all'Italia di "fornire un piano d'azione dettagliato con le informazioni ancora mancanti così che esso possa essere valutato nel suo complesso".L'anno scorso la Corte europea dei diritti dell uomo ha respinto il ricorso presentato dal nostro Paese contro una sentenza di Strasburgo e ha confermato il verdetto di condanna condanna nei confronti del sistema carcerario italiano, colpevole di aver trattato "in modo inumano e degradante" alcuni detenuti.

0 commenti