Rapporto Ue: una donna su tre in Europa ha subito violenze

askanews

per askanews

901
58 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, 5 mar. (askanews) - In Europa una donna su tre è stata
vittima di violenze, ma sono molte di meno le denunce: è il
risultato della maggiore indagine sull'argomento realizzata dell'Agenzia dell'Unione europea per i diritti fondamentali.
Il 5% delle 42mila intervistate hanno confidato di essere state stuprate, mentre una donna su 10 ha subito un abuso sessuale prima di compiere 15 anni, secondo il sondaggio dell'agenzia. Il rapporto mostra inoltre "che le violenze fisiche, sessuali e psicologiche sulle donne rappresentano un abuso dei diritti umani esteso in tutti gli Stati membri dell'Ue", ha sottolineato il direttore dell'agenzia, Morten Kjaerum.
In Italia, secondo l'indagine, il 29% delle donne
intervistate ha dichiarato di avere subito violenze fisiche e/o
sessuali, o minacce dal partner, dall'età di 15 anni. L'Italia,
presenta inoltre il dato più alto in tema di "violenza
percepita", con il 91%, seguita da Francia (89), Gran Bretagna (87) e Portogallo (86). Sempre in Italia - secondo il rapporto - una donna su due (52%) non conosce le leggi che tutelano le donne dalle violenze domestiche.

0 commenti