Dietro le quinte del lavoro dell'attore con Accorsi e Favino

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

912
14 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (askanews) - Le emozioni, le metamorfosi, i segreti, gli aneddoti dei grandi attori raccolti prima del loro ingresso in scena: è quanto mostra il nuovo programma di Sky Arte "Camerini". Uno dei grandi protagonisti del teatro italiano, Marco Baliani, segue la preparazione di uno spettacolo e dialoga con il suo protagonista. Nelle prime due puntate ci sono Stefano Accorsi con "Giocando con Orlando" e Pierfrancesco Favino con "Servo per due".
"Il camerino, il luogo della quinta è un luogo in cui tu proprio ti devi togliere le energie, le scorie, che ti porti dalla tua vita, dalle cose di tutti i giorni. - ha affermato Accorsi - E' un momento in cui sospendi tutto. E poi la trasformazione avviene effettivamente nel momento in cui muovi il primo passo, che forse sei già in scena, o un passo prima di entrare in scena. Ma hai un'energia diversa".
Per Favino il programma può essere un'occasione per mostrare cosa è veramente il lavoro dell'attore.
"Soprattutto per far capire che è un mestiere, fatto di tante cose, di tantissima energia, di tantissimo lavoro, tantisssime ore impiegate a fare in modo che ciò che si fa abbia un senso professionale di livello".
Per Accorsi è una chiave d'accesso unica al teatro:
"Questa trasmissione secondo me dà modo anche di vedere con toni completamente diversi, che vanno dal discorso profondo alla battuta leggera, al momento che si crea in quel momento tra Pierfrancesco e Marco Baliani, a un momento di prove aperte, che raramente si vedono"

0 commenti