Advertising Console

    FI suggerisce: per la Crimea Renzi chieda aiuto a Berlusconi

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    8 visualizzazioni
    Roma (askanews) - La crisi in Crimea ricorda quella che si sviluppò nell'agosto del 2008 in Georgia. "Chi allora intervenne con successo ad evitare una deflagrazione terribile fu Silvio Berlusconi, allora presidente del Consiglio. Abbia il coraggio Renzi di investire Berlusconi, come ex Presidente del Consiglio, nonché statista la cui autorevolezza è riconosciuta da Putin, di stabilire una interlocuzione con Putin a nome del nostro Paese e del desiderio di pace degli italiani". E' il suggerimento del Mattinale , la nota politica redatta dallo staff del gruppo Forza Italia della Camera.
    "Geograficamente e spiritualmente - si legge ancora - l'Ucraina è Europa. Ci riguarda. E' una questione seria, tremendamente seria, ragazzi del governo. Molto più seria del caso Gentile, che sembra assorbire l'attenzione del governo e dei pacifisti iracheni alla Bindi e alla Vendola".