Advertising Console

    Ucraina-Russia, tensione altissima in Crimea: rischio guerra. Il nuovo governo di Kiev cerca il dialogo. Monito Usa

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    40 visualizzazioni
    Kiev (TMNews) - Venti di guerra in Crimea, la penisola a maggioranza russa, ma in territorio ucraino, dove si sta giocando la partita più aspra tra Kiev e Mosca dopo la cacciata di Yanukovych. Il premier della repubblica autonoma ha chiesto aiuto a Putin, mentre il governo centrale ucraino ha espressamente parlato di un'invasione delle truppe russe già in corso. Per provare a smorzare la tensione, il ministro deli Esteri di Kiev, Andrii Deshchytsia, ha teso una mano a Mosca. "Noi crediamo fortemente - ha detto alla stampa - che abbiamo bisogno di un buon vicinato con la Russia. Stiamo cercando di comunicare con loro, di avere consultazioni con Mosca fin dalla nascita del nuovo governo. Ma finora dalla Russia non abbiamo avuto risposte".Kiev pensa, per la situazione in Crimea, di fare appello alle Nazioni Unite, mentre gli Stati Uniti mettono in guardia la Russia. Il presidente Obama ha ribadito di essere in contatto con Mosca e ha aggiunto: "Abbiamo detto chiaramente - ha spiegato - che loro possono essere parte di uno sforzo della comunità internazionale per sostenere la stabilità e la formazione di un governo unitario in Ucraina, che è anche nell'interesse della Russia".Il presidente americano ha aggiunto che un'eventuale invasione russa in Ucraina avrebbe delle conseguenze, ma per ora da Mosca è arrivata solo un'apertura alla richiesta d'aiuto della Crimea, ossia la risposta più incendiaria possibile.