Barcellona: Alla mega fiera della telefonia mobile

21 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il Mobile World Congress di Barcellona, la più importante fiera della telefonia mobile al mondo, ha ospitato 75 mila delegati,1800 espositori, 3500 giornalisti in un nirvana di smartphones, tablet e wearable technology. Il Principe Felipe di Spagna ha presenziato all’inaugurazione. In vetrina c‘è stato il dominio assoluto dei cellulari Android a basso costo.

La Nokia ha annunciato a Barcelona un cambio radicale di strategia.

CLAUDIO ROCCO, euronews:
“Una vera rivoluzione al Mobile World Congress di Barcellona. Nokia presenta un telefonino Android. Eccolo, è il Nokia X. Vediamo ora di capire il perchè di questo passaggio”.

PAOLA CAVALLERO, MANAGER NOKIA ITALIA:
“E’ un passaggio che segue la richiesta dei consumatori. C’è un mondo di consumatori, soprattutto giovani, che cercano un device dall’hardware accattivante, ma a un punto prezzo certamente molto competitivo, che da accesso alle applicazioni che il mondo Android sicuramente offre.”

CLAUDIO ROCCO:
“Guardando il telefono vedo pero’ che l’interfaccia somiglia molto a quella di un Windows phone. Come mai questo?”

PAOLA CAVALLERO:
“Questo perchè ci sono degli elementi di grossa continuità. L’interfaccia è a quadratini, che consentono una semplicità di utilizzo e un’immediatezza nell’uso del telefono che è in continuità rispetto a Windows phone.”

Il Nokia X costerà attorno ai cento euro.

Samsung punta invece all’alta gamma col Galaxy S5 presentato davanti ad una foltissima platea entusiasta. Tante le nuove caratteristiche: è resistente alla polvere e all’acqua, riconosce le impronte digitali e misura persino i battiti del cuore! I prezzi partono da 700 euro.

Attesissima la conferenza stampa di Mark Zuckerberg, fondatore e massimo dirigente di Facebook.

MARK ZUCKERBERG, FONDATORE E PRESIDENTE DI FACEBOOK:
“In questo momento vogliamo fare un passo indietro come azienda, e cercare invece di portare avanti nei prossimi anni il nostro progetto per diffondere Internet in tutto il mondo, ad un miliardo di persone forse, e poi ad un miliardo virgola 1, virgula, 2, 3 e cosi via….”

Il gigante sud coreano LG ha lanciato il suo modello detto Flex, infatti si piega, non si scalfisce ed ha uno schermo curvo.

ELIAS FULLANA VERDERA:” Da un lato si adatta al contorno naturale del volto e quindi incrementa il suono di 3 decibel. L’altro vantaggio sta nello schermo: la tecnologia gli consente una visione panoramica al momento di usufruire dei contenuti multimedia”.

Sempre aggressiva la marca cinese Huawei ha presentato il suo fiammante nuovo tablet che funziona con l’Android 4.2 e dispone di uno schermo da 7 pollici ad alta definizione, pesa solo 239 grammi, costo: 400 euro. Ce n‘è davvero per tutti i gusti!

0 commenti