Venti di crisi in Ucraina, valuta ai minimi storici

17 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
I venti dell’incertezza continuano a soffiare contro la valuta ucraina: nuovo record negativo nel cambio con oltre 11 grivnie per un dollaro.

A fronte delle notizie in arrivo dalla Crimea, dove giovedì la bandiera russa ha sventolato sul Parlamento regionale, gli analisti prevedono crolli ulteriori.

Le pressioni causate dalla crisi politica si sono sommate a quelle già presenti per il cattivo stato dell’economia di Kiev.

Inutili gli interventi della banca centrale. Il nuovo governatore, nominato dallo stesso Parlamento che ha deposto Viktor Yanukovich, si è ritrovato con riserve di valuta straniera quasi esaurite.

Niente più interventi, dicono, la valuta fluttui liberamente e speriamo nell’intervento del Fondo monetario internazionale.

0 commenti