Ucraina, presentato il nuovo governo a Maidan: la piazza è scettica

6 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
In migliaia assiepati in piazza Maidan hanno assistito alla presentazione del nuovo governo prima della fiducia parlamentare. Un presidio civile ormai permanente che vigila ogni passaggio di questa fase di transizione che porterà alle elezioni previste per il 25 maggio. Arseniy Yatsenyukm, designato nuovo primo ministro, ha commentato così le nomine:’‘Non c‘è nessun oligarca e nessuno dell’esecutivo di Yanukovich. Non abbiamo mai avuto un governo come questo nella nostra storia. Posso prevedere quale sarà il futuro di questi ministri: saranno dei kamikaze politici.’‘

Ma dalla piazza si levano voci anche molto critiche sulle candidature: “Siamo rimasti qui per controllarli. Se non faranno il loro lavoro, se ne andranno a casa,” dice un signore. “Ho una domanda da fare a quelli sul palco: dove eravate durante la repressione, quando c’erano spari per le strade di Kiev? Non hanno alcun diritto di dire che sono degli eroi. Non hanno il diritto di appropriarsi della memoria dei nostri morti,” dice una giovane donna.

Tra i nomi letti sul palco di Maidan dei candidati del nuovo governo, ci sono quello del diplomatico di carriera Andrei Deshizia per gli Esteri e quello della giornalista-militante Tatiana Chornovol per l’ufficio anti-corruzione.

‘‘C‘è scetticismo a piazza Maidan sulle nomine,’‘ spiega Angelina Kariakina, corrispondente di euronews a Kiev. ‘‘I manifestanti li considerano ministri ad interim che devono risolvere i problemi più urgenti dell’Ucraina. Lasciare la piazza non è un’opzione sul tavolo, almeno fino a quando non sarà ripristinato completamente il sistema politico e non solo attraverso le elezioni presidenziali, ma anche le parlamentari.”

0 commenti