Prima domenica da premier per Renzi tra tweet, lavoro e famiglia

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

912
121 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, (askanews) - La prima domenica da premier di Matteo Renzi si divide tra twitter, famiglia e lavoro. In mattinata - trascorsa a Firenze con la famiglia - sono i suoi cinguettii a scandire le prime ore di vita di questo governo. "Oggi con Delrio sui dossier. Non annunci spot, ma visione alta e concretezza da sindaci", scrive l'ex primo cittadino di Firenze che a un utente preoccupato dalla burocrazia che ingessa il Paese risponde: "E' la madre di tutte le battaglie. Significa cambiare mentalità, tutti". Il botta e risposta con i suoi follower tira fuori anche il tema delle tasse e lì il neo premier va cauto: "Le ho sempre ridotte - dice - Niente promesse, ma ci proveremo". Sull'argomento invece è più netto un altro esponente di peso del governo, il ministro dell'Interno Angelino Alfano che della battaglia fiscale ha fatto una bandiera fin dai tempi del sodalizio con Berlusconi: "Subito riduzione delle tasse sulle famiglie e sulle imprese. L'Italia puo' farcela davvero", scandisce Alfano in 140 caratteri. Se il nuovo esecutivo muove i primi passi virtuali in quel di Twitter, è al Senato che dovrà affrontare la sua prima prova: alle 14.00 di lunedì il premier, che non è mai stato parlamentare, leggerà il programma di governo a palazzo Madama e attenderà in serata l'esito del voto di fiducia. L'indomani toccherà alla Camera esprimere la fiducia all'esecutivo. Poi la macchina potrà concretamente partire.

0 commenti