Via a governo Renzi, Ncd ottiene garanzie contro voto anticipato

40 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma (TMNews) - Squadra snella con 16 ministri e nessun vicepremier per il governo di Matteo Renzi che sei giorni dopo l'incarico ha sciolto la riserva al Quirinale dopo un lungo colloquio con Giorgio Napolitano: "Confido che veramente non si perdere questa occasione perché non possiamo concederci il lusso di perderla" ha detto il capo dello Stato. Angelino Alfano ha fatto un passo indietro accettando di mantenere solo la carica di ministro dell'Interno e non quella di numero due dell'esecutivo. In cambio il Nuovo centrodestra ha ottenuto la riconferma di Maurizio Lupi alle infrastrutture e Beatrice Lorenzin alla sanità, ma soprattutto garanzie che allontanano le elezioni anticipate. La poltrona più importante, quella dell'economia, è stata assegnata ancora una volta a un tecnico, Pier Carlo Padoan, mentre la più scottante, quella di ministro della giustizia, è andata ad Andrea Orlando, già ministro dell'ambiente. Confermati anche Mario Mauro alla difesa e Dario Franceschini che però p

0 commenti