Gucci, frenano le vendite. Per Kering tonfo degli utili nel 2013

Prova il nostro nuovo lettore
7 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Meno male che c‘è la Cina. L’ex impero celeste è l’unica regione dove Gucci ha registrato un aumento dei margini operativi, a fronte di una vera e propria frenata nelle vendite mondiali.

L’aumento è stato solo dello 0,2%, il più basso da quattro anni. Colpa del minore afflusso di turisti in Europa, spiegano dai vertici di Kering, per il quale l’ex marchio italiano vale metà della capitalizzazione.

Il gruppo ha presentato per il 2013 un utile netto di 50 milioni di euro, un tonfo rispetto agli 1,048 miliardi dell’anno precedente.

Pesa la ristrutturazione in corso, con Kering che sta cercando di riposizionare Gucci tra i brand di fascia più alta.

0 commenti