Prime sanzioni dell'Ue contro membri del regime ucraino. Ministri degli esteri hanno deciso blocco visti e beni mobili

TM News  Video
840
5 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Bruxelles (TMNews) - I ministri degli Esteri dell'Unione europea hanno deciso di procedere con sanzioni mirate contro i rappresentanti del regime ucraino che si sono macchiati di violenze e violazioni dei diritti umani durante la sanguinosa repressione dell'opposizione di piazza Maidan a Kiev. Le misure comprendono il blocco dei visti e il congelamento degli asset finanziari, ma anche una sospensione delle licenze di esportazione del materiale che può essere utilizzato per la repressione interna. La riunione, guidata dall'Alto rappresentante per la politica estera europea Catherine Ashton, si è svolta in collegamento telefonico con i ministri di Francia, Germania e Polonia che sono in missione a Kiev per cercare di mediare fra il regime e le forze dell'opposizione. Le sanzioni non specificano ancora le persone prese di mira, ma è previsto che siano presto individuate secondo precisi criteri.(immagini Afp)

0 commenti