Advertising Console

    Archeo arte, al Quirinale i tesori recuperati dai Carabinieri

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    29 visualizzazioni
    Roma (askanews) - In mostra al Quirinale oltre 100 reperti archeologici rubati che i Carabinieri hanno recuperato offrendoli di nuovo alla comunità scientifica ed all'ammirazione del pubblico.
    I capolavori coprono più di due millenni della storia d'Italia. Tra le opere da segnalare in particolare una ventina di urne funerarie etrusche. " Queste urne - ha detto Valentina Nicolucci, curatrice per l'archeologia per la Fondazione Sorgente Group - provengono da uno scavo effettuato nella costruzione di una moderna abitazione a Perugia. Le ruspe hanno raggiunto e sventrato un mausoleo etrusco risalente al III-I secolo A.C.; invece di avvertire la Soprintendenza, i responsabili del cantiere hanno cercato di smerciare i reperti. Ma una segnalazione della Soprintendenza dell'Umbria, ha permesso ai Carabinieri di intercettare le opere".
    La mostra è promossa dalla presidenza della Repubblica in collaborazione con il Ministero delle Attività Culturali e del Turismo, con il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale e con la collaborazione dell'associazione Civita. E' visitabile nel palazzo del Quirinale con ingresso gratuito tutti i giorni fino al 16 marzo.