Trovato morto per strada cuoco riminese, lavora al ristorante Tiresia

Prova il nostro nuovo lettore
altarimini
9
9 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il corpo di un 62enne è stato trovato senza vita all'alba di oggi sulla spiaggia di Rimini, all'altezza del bagno 10. La vittima è un cuoco riminese, molto noto in città. Il 62enne prestava servizio al ristorante Tiresia, nel borgo San Giovanni. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l'uomo stava rientrando in casa in auto, dopo la serata trascorsa al lavoro. Proprio nel tragitto per tornare alla sua abitazione, l'uomo si sarebbe sentito male. Si è così fermato per prendere aria. L'automobile infatti era regolarmente parcheggiata. A quel punto il 62enne è stato colpito da un malore, forse un infarto. Cadendo a terra, avrebbe sbattuto con violenza il capo. A dare l'allarme i parenti: il corpo è stato trovato riverso all'inizio della spiaggia, dopo le siepi, con i pantaloni abbassati. Il sangue sul viso pare sia compatibile con un'emorragia da malore. Sul posto è intervenuta la Polizia Scientifica. Gli inquirenti propendono per un decesso provocato da un malore.

0 commenti