Le mutande di pizzo, nuovo simbolo dell'opposizione a Putin

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

900
166 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Mosca (askanews) - Le mutande di pizzo potrebbero
diventare il simbolo dell'opposizione russa. O forse già lo sono
diventate. Gli esponenti dell'opposizione su Twitter sono impegnati a diffondere la foto
di un fondoschiena di una modella, coperto da una fascia bianca
di pizzo trasparente. "Ci facciamo un nuovo simbolo?" è il
messaggio. Solo uno scherzo su un social network? Mica tanto, per
qualcuno segno di protesta lo sono eccome. Soprattutto per le
donne scese in piazza a manifestare in Kazakistan.
La legge, entrata in vigore nell'Unione doganale del 2012 ma non
ancora applicata, mette fuori legge la biancheria intima che non
raggiunge la soglia del 6% di assorbimento di umidità, per
evitare prodotti potenzialmente dannosi per i consumatori. "Le
mutandine di pizzo spariranno dagli scaffali dei negozi dal primo luglio 2014", ha annunciato il ministro per le regole tecniche dell'Unione economica eurasiatica.

0 commenti