Advertising Console

    Ucraina: caos anche in Parlamento

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    711
    15 visualizzazioni
    Alcune decine di deputati hanno bloccato la tribuna dell’emiciclo perché la riforma costituzionale proposta dall’opposizione non è stata inserita in agenda. Chiedono un ritorno alla versione del 2004 della Costituzione che riduce i poteri del capo dello Stato. Altra questione calda, la nomina del Primo ministro. Ascoltiamo un parlamentare del Partito delle Regioni, del Presidente Yanukovic:

    “Non abbiamo discusso sulla candidatura del Primo Ministro, questo è un diritto del Presidente. Sappiamo che il Capo di Stato organizzerà delle discussioni a questo proposito, e si terranno mercoledì o giovedì”.

    La formazione di un governo tecnico sarà possibile solo dopo la riforma della Costituzione, ha sottolineato l’ex pugile Vitali Klitschko, uno dei leader dell’opposizione.

    “Mi rivolgo al Presidente ucraino. La responsabilità e l’autorità è nelle sue mani. E solo lui può risolvere la situazione. Mi rivolgo a lui come politico responsabile affinché indica nuove elezioni palamentari e presidenziali. Questo farà stemperare le tensioni”.

    La elezioni parlamentari sono previste solo nel 2017, quelle presidenziali, l’anno prossimo. La nomina del Primo Ministro, è attesa per la prossima settimana.