Advertising Console

    Ue, a gennaio il mercato dell'auto ingrana la quarta

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    750
    5 visualizzazioni
    Dopo la brusca frenata durante la crisi economica e i segnali di ripartenza a fine 2013, il mercato dell’auto torna ad accelerare.

    Per il quinto mese di fila i dati forniti dall’ACEA (l’associazione europea dei costruttori) hanno certificato un aumento dei nuovi veicoli immatricolati.

    Il risultato è una crescita, a gennaio, del 5,5% nell’Unione europea a 28, trainata dal segno più nei cinque principali mercati del Vecchio Continente: Germania (+7,2%), Gran Bretagna (+7,6%), Francia (+0,5%), Italia (+3,2%) e Spagna (+7,6%).

    La sorpresa arriva, però, dai mercati piccoli e più colpiti dall’austerity: l’Irlanda festeggia l’uscita dal tunnel del programma della troika con quasi il 33% di aumento, seguita dal Portogallo (+31,8%), in dirittura d’arrivo, e dalla Grecia (+15,4%).

    Avanzano tutte le principali case, Volkswagen, Peugeot e Renault (quest’ultima grazie al turbo costituito dal brand low-cost Dacia) con gli esperti che, a fronte di un successo dei modelli di fascia alta, sottolineano una sempre maggiore “polarizzazione” degli acquisti.

    Procede con il freno a mano tirato, infine, la neonata Fiat Chrysler Automobiles, che ha venduto circa 60mila vetture con una contrazione dell’1,8%.