Mosca: l'oppositore di Putin Udaltzov rischia 10 anni di prigione

5 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Inizia a Mosca il processo contro Seguei Udaltsov, tra i principali organizzatori delle manifestazioni contro l’insediamento di Putin al Cremlino nel 2012.

Il leader della sinistra radicale russa rischia fino a dieci anni di carcere con l’accusa di aver provocato disordini di massa. Con Udaltzov viene processato anche l’attivista Leonid Razvozjaev. La difesa parla di un processo politico frutto di una campagna per ridurre al silenzio gli oppositori:

“Non credo che avremo molte chances perché in questo caso non è solo legale, ma politco. Ma vedremo fino a che punto questa corte sarà giusta. Essendo scettica sul sistema giudiziario, non ho molte speranze, ma forse qualcosa potrebbe cambiare”.

Oltre 400 persone erano state arrestate durante le proteste di piazza Bolotnaya, represse con violenza nel maggio 2012. Decine di persone furono successivamente condannate per incitamento alla violenza di massa .

0 commenti