Per le micro-imprese la pressione fiscale sale fino al 63%

askanews

per askanews

898
7 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (askanews) - Nel 2013 le micro imprese, cioè quelle fino ai 10 addetti hanno subito un aggravio fiscale che oscilla tra i 270 e i 1.000 euro. L allarme viene lanciato dalla Cgia di Mestre che sottolinea come questi importi "non pesantissimi sono andati ad aggiungersi ad un livello di tassazione complessivo che per le attività di questa dimensione si attesta mediamente tra il 53 e il 63 per cento. Un intervallo record che non era mai stato raggiunto negli anni scorsi".
Le aziende con meno di 10 addetti costituiscono il 95% delle imprese italiane. Ad esclusione dei lavoratori del pubblico impiego, queste realtà danno lavoro al 47,2% degli addetti, producono il 31,4% del Pil e il 7% dell export nazionale. Tra il 2001 e il 2011 hanno creato il 56,7% dei nuovi posti di lavoro.

0 commenti