Advertising Console

    Expo 2015 lancia concorso per la musica del Padiglione Italia

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    30 visualizzazioni
    Milano, (askanews) - La musica come un esperanto, un linguaggio comprensibile in ogni angolo del pianeta. In ragione di questa sua vocazione universale nella tradizione delle grandi expò la musica ha sempre avuto un ruolo fondamentale, come nel 1889 quando a Parigi fece scoprire al giovane Claude Debussy tanti ritmi di paesi lontani che saranno assorbiti e rivisitati nella sua produzione successiva. Forte di queste lezioni anche Expo 2015 riserverà alla musica un ruolo di primo piano: a partire da un concorso intitolato "Nutrire la musica - composizioni dal mondo". Maurizio Micheli vicepresidente di Mito, tra i partner di questo bando per musicisti under 40: "Il fatto che l'expo abbia una voce musicale è molto importante soprattutto per questo progetto che invita compositori di tutto il mondo, ha un senso forte".
    Aperto a ogni Paese, il concorso selezionerà appunto 50 partiture, con sette esecutori, attraverso una commissione internazionale. I brani vincitori saranno eseguiti e riprodiotti al Padiglione Italia di Expo 2015. Sandro Gorli di Divertimento Ensemble, tra gli ideatori del progetto.
    "Queste partiture dovranno seguire i temi di Expo 2015, quindi 'nutrire il pianeta', l'ecologia, la natura. Non so come i compositori affronteranno questi temi ma il sollecitare i compositori a scrivere su questi temi suggerirà nuove idee".