Vuoi rimuovere tutte le tue ricerche recenti?

Tutte le ricerche recenti saranno cancellate

George A. Smith: Mary Jane's Mishap (1903)

4 anni fa263 views

Nel film La disgrazia di Mary Jane (1903) Smith passa continuamente da piani larghi a piani stretti, stavolta però, non più per esprimere una soggettiva, ma per mettere in evidenza alcuni particolari della scena, come le macchie di lucido da scarpe sul volto della domestica pasticciona, che sarebbero passati inosservati se questa fosse stata ripresa a figura intera.
Questo tipo di montaggio è detto montaggio analitico e si basa sulla tecnica del raccordo sull'asse. Per raccordo sull'asse si intende il passaggio da un piano largo ad uno più stretto (o viceversa) che deve però essere realizzato senza mutare l'asse della macchina da presa. Queste tecniche, divenendo di uso comune, permetteranno ai registi di Brighton di elaborare storie sempre più articolate ed avvincenti.
http://www.brevestoriadelcinema.org/storia-del-cinema/02-il-cinema-delle-origini/02-3-la-scuola-di-brighton/

Segnala questo video

Seleziona un problema

Inserisci il video

George A. Smith: Mary Jane's Mishap (1903)
Riproduzione automatica
<iframe frameborder="0" width="480" height="270" src="//www.dailymotion.com/embed/video/x1c7y5u" allowfullscreen allow="autoplay"></iframe>
Aggiungi il video al tuo sito con il codice di incorporamento qui sopra