Il maltempo flagella l'Inghilterra. Altre piogge in arrivo

Prova il nostro nuovo lettore
39 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Staines-upon-Thames è uno dei tanti paesi inondati dal Tamigi nella zona a ovest di Londra.

Dal Galles all’inghilterra, un maltempo senza precedenti sta mettendo in ginocchio il Regno unito. Decine di migliaia di case sono senza elettricità e molte linee ferroviarie e stradali sono interrotte. Ma in qualche modo la vita va avanti:

“Ho una partita di calcio con i ragazzi questa sera – dice un uomo – Quindi sono andato a recuperare il materiale, come si dice, lo spettacolo deve continuare”.

La situazione resta drammatica, tanto che per tutta la giornata si sono rincorse voci su una possibile richiesta d’aiuto all’Unione europea da parte del governo britannico. Voci per ora non confermate.

Il premier David Cameron: “Abbiamo un’altra perturbazione in arrivo, che farà alzare il livello dei fiumi in alcune parti del paese, ma stiamo facendo tutto quello che possiamo, stiamo combattendo su tutti i fronti. Abbiamo inviato i soldati, sono stati distribuiti sacchi di sabbia, abbiamo dato luogo alla più grande operazione di pompaggio mai tentata nel Somerset. Faremo tutto il possibile per proteggere la popolazione”.

Fra i volontari in azione nel sud dell’Inghilterra hanno fatto capolino anche i principi William a Harry che hanno aiutato a distribuire i sacchi di sabbia. La regina Elisabetta ha inviato cibo e coperte.

0 commenti