Advertising Console

    Napoli-Roma 3-0 - I tifosi (13.02.14)

    Riposta
    Pupia

    per Pupia

    769
    14 visualizzazioni
    http://www.pupia.tv - Napoli-Roma 3-0 - Conquistare la finale di Coppa Italia, eliminando la Roma con una netta vittoria per 3-0, e farlo sotto gli occhi di Diego Armando Maradona, tornato al San Paolo dopo quasi nove anni (era il giugno 2005, giorno dell'addio al calcio di Ciro Ferrara) rappresenta più che una soddisfazione per il Napoli e i suoi tifosi. Higuain, Callejon e Jorginho gli autori delle reti, in uno stadio stracolmo.

    Ma il vero protagonista è il "pibe de oro": il pubblico impazzisce di gioia quando all'inizio del secondo tempo compare accanto a De Laurentiis. Poco prima, mentre raggiungeva la tribuna d'onore protetto da un cordone di bodyguard, un tifoso tra la folla riusciva ad allungare una mano per accarezzarlo, ricevendo in cambio il sorriso di Maradona. Il presidente azzurro gli ha donato la maglia numero 10 con la scritta "Diego", e a quel punto per molti, allo stadio e davanti alla tv, sono scese giù le lacrime. Giovedì il campione argentino sarà a Roma, nella sede dell'Europarlamento, per illustrare, assistito dal suo avvocato Angelo Pisani, le ragioni della sua battaglia contro il Fisco italiano, che lo considera evasore fiscale. "Non ho commesso alcun reato, voglio girare per Napoli a testa alta", ha detto Diego.

    Raggiante De Laurentiis al termine della gara. "Una serata nata sotto una buona stella. -- ha detto il patron azzurro -- Abbiamo dimostrato di essere una squadra vera. Abbiamo avuto Maradona, si è seduto vicino a me. Grande affetto del San Paolo, gli ho regalato una maglia del Napoli col suo nome e il numero 10. E' stata una serata speciale". A chi gli ha chiesto del calo della squadra a gennaio, ha risposto: "Dopo la sosta di Natale abbiamo avuto cinque infortunati, i nuovi acquisti e tante pressioni. Non era facile". Sul neo acquisto Jorginho: "Ha fatto un grande gol". Elogi anche al tecnico: "Benitez tra il primo e il secondo tempo è una furia. Lo filmerò prima o poi. Rafa se la gioca, è qui da poco e ha cambiato moltissimo".