Tempeste e alluvioni sulla Gran Bretagna, ma si attende il peggio

58 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Si aggrava la situazione meteo su buona parte del Regno Unito. Per le alluvioni e la pioggia almeno 20mila case, in Inghilterra e nel Galles, sono rimaste senza corrente.

“L’ufficio Metereologico ha emesso il primo allarme rosso della stagione, il che implica rischi per la vita umana e il divieto per le persone di andare nelle zone considerate pericolose. Si attendono anche ulteriori danni, con il procedere della tempesta”.

Sulle contee del nord-ovest la situazione peggiore. Si registrano violenti mareggiate, forti venti, piogge torrenziali. Chiuse le principali autostrade, mentre le autorità invitano i cittadini a non mettersi in viaggio.

Con le previsioni che indicano tempesta, sono già molti coloro che hanno dovuto lasciare le proprie case.

“Praticamente è da domenica che piove pesantemente. C’erano dei nostri vicini che sono stati evacuati da qua. Siamo a un livello troppo rischioso perfino per i pompieri e i soccrritori. La gente che ha lasciato queste case è andata negli alberghi locali, provando a fare il possibile per aiutare la gente del posto”.

Nel pomeriggio si è tenuto un nuovo meeting di emergenza a Downing Street convocato dal primo ministro David Cameron. Il premier ha assicurato che decine di migliaia di militari sono pronti a intervenire se le condizioni dovessero peggiorare.

0 commenti