Advertising Console

    L'Iran guarda a Papa Francesco e spera in un incontro con Rohani. L'ambasciatore in Vaticano nell'anniversario della rivoluzione

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    32 visualizzazioni
    L'Iran guarda con attenzione a Papa Francesco. Nel giorno del 35esimo anniversario della rivoluzione islamica dell'ayatollah Komeini, l'ambasciatore iraniano presso la Santa Sede, Mohammad Taher Rabbani, non esclude un incontro tra Jorge Mario Bergoglio e il presidente moderato della repubblica islamica: "Certamente si auspica che, con le circostanze favorevoli, si possa programmare un incontro tra Sua Eccellenza il dottore Hassan Rohani e il Santo Padre Papa Francesco . Per il diplomatico iraniano, le possiblità di collaborazione sono molte: "Certamente il presidente Rohani è interessato al rafforzamento delle relazioni attraverso il confronto costruttivo con la Santa Sede guidata dal Santo padre Papa Francesco nel quadro della cosiddetta diplomazia religiosa, ossia la diplomazia ispirata ai principi religiosi e capace di pianificare un piano contro la violenza e l'estremismo nel mondo che prenda il posto dellaguerra". "L'operato del Santo Padre e la sua concezione degli indigenti, gli strati sociali più deboli, i più vulnerabili della comunità umana, la sua concezione di giustizia sono seguite con interesse dalle elite e dagli intellettuali della società iraniana".