L'Iran celebra i 35 anni di rivoluzione islamica. Nel 1979 la caduta dello scià e il ritorno di Khomeini

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
28 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Teheran, (TMNews) - Quattro giorni di festa in Iran per ricordare i trentacinque anni della rivoluzione islamica. Nel febbraio 1979 una sommossa popolare portò alla caduta dello Scià e al ritorno dall'esilio dell'ayatollah Khomeini. Per l'occasione decine di migliaia di persone hanno invaso piazza Azadi, al centro di Teheran, riempiendola di musica e colori davanti ad Hassan Rohani che ha celebrato l'anniversario."L'Iran è determinato a condurre negoziati giusti e costruttivi nell'ambito delle regole internazionali e noi speriamo che questa sia la volontà anche degli altri", ha detto il presidente iraniano alla folla. Dopo l'era Ahmadinejad, con il riformista Rohani si sono ammorbidite le posizioni del Paese verso l'occidente. Ma in Iran non mancano le critiche a questa apertura.La distribuzione di volantini di condanna dell'accordo raggiunto da Teheran con la comunità internazionale ha scatenato la protesta di gruppi di persone radunati nella capitale per il 35esimo anniversario della Rivoluzione islamica. Ma la maggioranza è d'accordo con Rohani."Siamo qui per dire che siamo d'accordo con l'apertura del tavolo - ha detto entusiasta un ragazzo - Anche in questo caso è l'America ad aver perso e noi abbiamo vinto".(immagini Afp)

0 commenti