Iran testa nuovo missile a pochi giorni dai negoziati sul nucleare

Prova il nostro nuovo lettore
3 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Un test missilistico dell’Iran a pochi giorni dall’avvio di nuovi negoziati sul nucleare con le 6 grandi potenze. Il lancio di due nuovi missili balistici di lunga gittata torna a destare la preoccupazione della comunità internazionale, Israele in primis. La Repubblica Islamica tuttavia ha sottolineato che testare materiale militare è un pieno diritto di Teheran e non riguarda i negoziati sulla sospensione del programma nucleare. Il Ministro degli Esteri iraniano Abbas Araghchi:

“Le discussioni con il gruppo dei 5+1 riguardano esclusivamente il nucleare. Non avvieremo negoziati su altre questioni. Lo abbiamo detto chiaramente già in passato e lo ribadiamo per i negoziati a venire”.

L’arsenale dell’Iran comprende già un modello di missile a lunga gittata, lo Shahab, capace di colpire un obiettivo a 2.000 chilometri. Stati Uniti, Russia, Cina, Francia, Regno Unito e Germania torneranno ad incontrarsi con i rappresentanti di Teheran a Vienna a partire dal prossimo 18 febbraio per i neg

0 commenti