Advertising Console

    La moda mobile a New York

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    851
    13 visualizzazioni
    Il prêt à porter, di scena alla settimana della moda di New York, è scandito dalla geometrie morbide targate Diane Von Furstenberg che quest’anno festeggia i 40 anni di vita. La sua maison era stata fondata infatti quando la stilista aveva appena 26 anni.

    Cosi’ in passerella c‘è un po’ il gusto del tempo passato, una sorta di antologia su come la casa ha vestito ormai diverse generazioni fasciandole, coprendole, infagottandole col piglio di un’eleganza che ha qualcosa di sbarazzino e puo’ piacere.

    Il Donna Karan New York fashion Show è stato dedicato invece alla gente comune quella che affolla i marciapiedi della grande mela. Ecco i colori di tutti i giorni, ecco la scenografia mobile delle città americane che sanno di internazionale. Tutto molto spigliato e dedicato sia a lei che a lui.

    Naturalmente indossatori e indossatrici andati in pista non sono proprio gente comune e si chiamano fra gli altri, Angel Haze, musicista, Devan Mayfield artista e modella, Daniel Bamdad, presentatore TV.

    Fra i tessuti del marchio flanella, seta, vinile per una stagione invernale a prova di grandi nevi.

    Il marchio Herve Leger di  Max Azria punta ad un autunno/inverno che verrà ispirato ad un certo grado di tecnologia con tagli che alludono a originali geometrie con vestiti dalle fasciature attillate, tagli che pur coprendo esaltano le silouhette e imprimono slancio. Tutto molto sexy ma di un lusso relativamente sobrio.