Parigi paralizzata dallo sciopero dei taxi. Protesta contro la concorrenza sleale degli NCC

askanews

per askanews

900
23 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Parigi, (TMNews) - I tassisti parigini sono sul piede di guerra. Migliaia di autisti con le loro auto bianche sono in sciopero per protestare contro "la concorrenza sleale" delle auto adibite al servizio di noleggio con conducente (NCC). Hanno bloccano la capitale francese e il traffico è letteralmente andato in tilt. I tassisti si sono riuniti negli aeroporti parigini di Roissy e di Orly e si sono diretti a passo d'uomo in corteo verso la capitale al grido di "55.000 taxi arrabbiati". Come i loro colleghi italiani, i tassisti francesi accusano gli NCC di non rispettare la regolamentazione e di prendere a bordo i clienti anche senza prenotazione.Uno dei nodi del contendere, un po' come da noi, è la differenza del costo della licenza: 230.000 euro per i taxi e solo 120 per gli Ncc."Noi dobbiamo avere la fedina penale pulita, mentre ci sono alcuni autisti del noleggio con conducente che sono appena usciti di prigione. Ora usano anche le corsie preferenziali e i parcheggi taxi senza pagare la tassa per l'utilizzo come invece siamo obbligati a fare noi" spiega un tassista infuriato.L'operazione ha creato grossi disagi alla circolazione sulla tangenziale di Parigi e anche in centro, si è svolta senza incidenti.(Immagini Afp)

1 commento

Parigi paralizzata dallo sciopero dei taxi. Protesta contro la concorrenza sleale degli NCC
Upadate: original goo.gl/neIqBl
Di Drogennavri1977 Lo scorso luglio