Luigi Abete: la crescita torni al centro dell'agenda europea. Il cammino sulla via della ripresa è lungo e complesso

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

928
11 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, (TMNews) - La crescita deve tornare al centro dell'agenda europea. È l'auspicio espresso dal presidente di Bnl, Luigi Abete, nel suo intervento di apertura del 20esimo Congresso Assiom Forex."La domanda interna fragile - ha affermato Abete - e le difficoltà del mercato del lavoro, insieme all'andamento fiacco del reddito disponibile non aiutano. A questo si aggiunge l'arretramento nello stock di investimenti produttivi che pesa soprattutto sulle possibilità di rilancio nel medio termine perchè comprime il prodotto potenziale del paese"."Rompere questo circolo vizioso - ha concluso Abete - impone a ciascuno di noi un salto culturale: significa affrontare il duro confronto con la complessità senza cercare facili scorciatoie e abusati capri espiatori".

0 commenti