Visco: disoccupazione record, mai così alta da anni '50

askanews

per askanews

884
11 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Roma, 8 feb. (askanews) - La disoccupazione è aumentata ai livelli più alti dagli Anni Cinquanta e i giovani sono i più colpiti dalla crisi. A tracciare il quadro a tinte fosche è il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, intervenendo al 20esimo Congresso Assiom Forex che si è tenuto alla Nuova Fiera di Roma.
"Negli ultimi mesi sono emersi primi segnali di stabilizzazione dell'occupazione e di aumento delle ore lavorate - ha sottolineato Visco - ma il tasso di disoccupazione ha raggiunto un livello prossimo al 13 per cento, il doppio di quello prevalente prima della crisi e il più elevato da quando è iniziata, negli anni cinquanta, la rilevazione". Per il governatore di Bankitalia, "l'occupazione rischia di tornare a crescere lentamente e con ritardo rispetto alla ripresa dell'attività".
I più colpiti sono i giovani. "Il forte e protratto calo dell'attività economica ha pesato in misura maggiore sui giovani - ha ammonito Visco - il tasso di occupazione per quelli di età compresa tra i 15 e i 24 anni, escludendo gli studenti della popolazione di riferimento, è sceso al 43 per cento, dal 61 del 2007; dal 74 al 66 per cento per la classe di età dai 25 ai 34 anni".

0 commenti