Advertising Console

    Brasile: venerdì 7 febbraio i biglietti dei mezzi pubblici aumentano del 9% e la gente mette a soqquadro Rio

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    700
    21 visualizzazioni
    Non ha pace il Brasile malgrado l’imminente coppa del mondo di calcio.

    Almeno sette persone sono rimaste ferite, una in modo in grave, negli scontri tra manifestanti e polizia a Rio de Janeiro. Le violenze durante una protesta contro l’aumento dei prezzi del trasporto pubblico alla stazione centrale.

    Negli scontri sono rimasti coinvolti anche molti pendolari. Gli agenti hanno lanciato gas lacrimogeni, mentre gli attivisti hanno tirato pietre e molotov.

    Eppure le manifestazioni erano cominciate pacificamente, ma la gente è stufa di giustificare di tutto in nome di mondiali e olimpiadi dice una giovane: “Avessimo un sistema sanitario o dei mezzi pubblici che funzionano non ci sarebbe tanta gente in strada. Stiamo bruciando risorse che non abbiamo per i mondiali. Vogliamo altro: un buon sistema sanitario, educazione pubblica e un sistema di trasporto pubblico decente”.

    La settimana scorsa il sindaco di Rio, Eduardo da Costa Paes, ha annunciato l’aumento del 9% dei biglietti dell’autobus, che entrava in vigore oggi. Da qui le proteste.