Advertising Console

    Tunisia, ucciso il presunto killer dell'oppositore Chokri Belaid

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    700
    29 visualizzazioni
    A un anno dall’assassinio dell’esponente dell’opposizione tunisina Chokri Belaid, il suo presunto killer è stato freddato nel corso di un’operazione anti-terrorismo.

    Lo ha reso noto il ministro dell’Interno, precisando che da lunedì la polizia teneva sotto assedio un’abitazione alla periferia di Tunisi, dentro la quale si nascondevano sette uomini armati, tutti uccisi in uno scontro a fuoco. Le analisi hanno permesso di stabilire che tra di loro c’era Kamel Gadhgadhi, indicato dalle autorità come il responsabile della morte di Belaid.

    Il 6 febbraio 2013, l’assassinio dell’avvocato e militante marxista, convinto oppositore del partito islamico Ennahda, aveva traumatizzato la Tunisia, innescando un periodo di profonda crisi politica.