Rubati dati di 800mila utenti dell'operatore telefonico Orange

askanews

per askanews

852
17 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Parigi (TMNews) - Attacco informatico contro i database di Orange, l'operatore telefonico francese a cui sono stati rubati i dati personali di 800mila clienti.
Il gruppo, che ha confermato l'indiscrezione diffusa dal sito PCImpact, è stato vittima di un'intrusione nei suoi sistemi il 16 gennaio 2014, quando sono stati sottratti il 3% dei dati degli utenti. In particolare si tratta di nomi, cognomi e indirizzi email, mentre non è stata piratata nessuna password, ha assicurato il portavoce del gruppo. Son tutti dati che i ladri informatici usano poi per mettere in atto operazioni di phishing. La tecnica di pirateria informatica viene usata per scoprire le password di accesso ai conti online degli utenti grazie a false email che sembrano inviate da poste o banche.
Il gruppo ha comunque rassicurato gli utenti sostenendo che "proteggere i dati personali è un tema fondamentale, sempre più importante.
(Immagini Afp)

0 commenti