Marò, la Corte suprema indiana rinvia la decisione sulle accuse. Il 10 febbraio nuova udienza sul caso di Latorre e Girone

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

881
10 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
New Delhi (TMNews) - Ennesimo rinvio nella vicenda processuale dei due marò italiani detenuti in India. La Corte Suprema di New Delhi ha rinviato a lunedì 10 febbraio la decisione sulla formulazione dei capi d'accusa nei confronti dei due fucilieri della Marina italiana, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Decisione cruciale, poiché non è ancora chiaro se sia contemplata anche la pena di morte. Il giudice però ha imposto il limite di una settimana alla pubblica accusa. In aula, per la prima volta, era presente l'inviato speciale del governo italiano, Staffan De Mistura. Un fatto questo che vuole mostrare la maggior pressione del nostro Paese affinché si arrivi al più presto a una soluzione del caso diplomatico esploso dopo l'uccisione di due pescatori indiani.

0 commenti