Ucraina, la proposta di matrimonio tra le barricate a Kiev

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

912
17 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, (askanews) - Tuta mimetica, giubbotto antiproiettile addosso, il volto coperto da un passamontagna. Un giovane oppositore ucraino ha scelto di chiedere così la mano della sua fidanzata tra le barricate in piazza Maidan a Kiev.
"La lotta cambia la gente - ha detto - lo vedo in me e nei miei compagni. Il mio spirito è freddo ma il cuore è caldo. È in momenti come questo che sento la vicinanza dei miei compagni".
Una parentesi di normalità, nel caos che da due mesi travolge l'Ucraina. Tra compagni di lotta in tuta mimetica, il futuro sposo ha fatto la sua dichiarazione al megafono come si conviene a una piazza e le ha messo l'anello al dito, prima del bacio di rito a volto rigorosamente coperto. Poi sono arrivate le rose rosse, fiaccole e fumogeni per festeggiarli, prima che la lotta contro il presidente Yanukovcyh, che qui chiamano dittatore, riprendesse.
(immagini Afp)

0 commenti