Sontuosa, romantica o in sneakers, la sposa sfila a Parigi. Gli abiti delle grandi firme colpiscono per originalità

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
77 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano, (TMNews) - Sontuosa e imponente o sportiva e casual, la sposa è sempre protagonista delle sfilate parigine: le grandi firme della moda chiudono la loro passerella con il classico abito bianco, spesso reinterpretato in modo molto lontano dai canoni classici. La parola d'ordine è stupire. Stéphane Rolland si diverte a sovvertire gli schemi tradizionali e propone un abito imponente, color oro, che racconta una storia."Mi diverto sempre a creare una sposa, così si può vedere un altro aspetto della varietà. Siamo stati ispirati dal tramonto: l'idea della sfilata è che la sposa arriva come l'alba, poi si muove come una nuvola" spiega lo stilista. Per il libanese Elie Saab l'abito è sontuoso e ricoperto di fiori ricamati."La sposa in questa collezione è coperta di petali di rosa: le persone hanno bisogno profondità e leggerezza, come in un sogno" spiega.La sposa di Jean-Paul Gautier è leggera come una piuma e trasgressiva allo stesso tempo, indossa un body ricamato in pizzo e un maxi copricapo che attira l'attenzione. Quella di Dior, firmata da Raf Simons, indossa un bustier tempestato di petali e diamanti. Una visione romantica che contrasta con quella di Chanel: per la maison francese sfila un abito bianco trasparente e luminoso, abbinato a un paio di sneakers."Siamo nel 2014 e possiamo permetterci fare molte cose - dice Karl Lagerfeld - mi piace che le ragazze mostrino lo stesso fascino con abiti da 200mila euro o indossando un paio di Adidas". L'effetto stupore è garantito.(immagini Afp)

0 commenti