Maltempo, allerta massima da Nord a Sud: acqua alta Venezia

askanews

per askanews

901
27 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (askanews) - L'ondata di maltempo che sta colpendo l'Italia non accenna a fermarsi. La Protezione civile ha dichiarato l'allerta massima per tutto il finesettimana in 6 regioni da Nord a Sud: Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Emilia Romagna, Basilicata, Puglia e Calabria. A Venezia la città deve convivere con il rischio dell'acqua alta: attesa una marea di 104 centimetri con un possibile allagamento pedonale di circa 8 centimetri. Situazione vissuta dai turisti con tensione e curiosità.
"Siamo molto preoccupati - ha raccontato questa ragazza cilena o qui per visitare la città non ci aspettavamo certo di assistere a una possibile alluvione".
"Ho un po' di paura - ammette quest'altra turista - non sono abituata a questo genere di cose. Ho comprato ombrello e stivali, vedremo cosa succederà".
Resta alto anche il pericolo di valanghe a causa delle abbondanti nevicate che già hanno causato almeno due vittime nella zona del Tirolo.
A Roma, intanto, si continua a monitorare la piena del fiume Tevere, anche se al momento la Protezione Civile non registra alcun pericolo di esondazione nella zona di Ponte Milvio, punto cruciale nel centro della Capitale dove le massicce arcate di epoca romana lasciano poco spazio all'acqua per passare, durante la fase di piena. Nella zona di Fiumicino, invece, 35 persone, tra cui 10 bambini sono state evacuate e trasferite in albergo a causa degli allagamenti.
Sotto controllo anche l'Arno, in Toscana: in queste immagini aeree girate da un elicottero della Guardia di Finanza, la situazione a Pisa dove le sponde del fiume sono state rinforzate con delle paratie per scongiurare il pericolo di esondazioni.

0 commenti