Troppo cronisti, salta interrogatorio a Palermo di Provenzano jr

askanews

per askanews

884
10 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Palermo, (askanews) - Ci sono i giornalisti, e l'interrogatorio del testimone in Procura salta. Il testimone in questione è Angelo Provenzano, figlio del boss Bernardo, chiamato a Palermo come teste nell'ambito dell'inchiesta sul presunto tentativo di suicidio di suo padre, nel carcere di Parma nel maggio 2012.
Angelo Provenzano, venuto a Palermo da Corleone, era stato convocato dai magistrati, ma mentre attendeva insieme al suo avvocato Rosalba Di Gregorio, dietro al portone, è stato raggiunto telefonicamente da un funzionario della Dia che gli ha comunicato l'annullamento dell'incontro proprio per la presenza dei cronisti, troppi "per un atto che si doveva svolgere con discrezione".
"Mi chiedo quando mai la stampa ha creato problemi, dal momento che non partecipa agli interrogatori", ha commentato l'avvocato Rosalba De Gregorio.
L'incontro è slittato a lunedì 3 febbraio alle 16 nella sede della Dia a Palermo.

0 commenti