Il mondo del calcio piange Luis Aragones, il ct dell'Europeo 2008

16 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Il suo più grande successo è stato l’Europeo del 2008, alla guida delle “Furie Rosse”. ll mondo del calcio piange Luis Aragones, l’ex-commissario tecnico della Spagna. Aveva 75 anni ed è morto per una leucemia.

Soprannominato “Il saggio di Ortaleza”, è stato uno degli allenatori più amati ma anche contestati nella storia calcistica del Paese.

Aragones aveva iniziato a vincere nel 1965 da calciatore con l’Atletico Madrid, a cui ha legato la carriera per dieci anni e quasi quattrocento partite, fino al 1974.

Una vita di successi. Il più importante, l’Europeo che la Spagna vinse contro la Germania, dopo avere sconfitto l’Italia ai rigori ai quarti di finale.

A dicembre aveva annunciato l’addio al calcio.

0 commenti