Advertising Console

    Siria, su Daraya barili esplosivi

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    706
    20 visualizzazioni
    Almeno undici persone, tra cui due donne e tre bambini, sono morte a Daraya, in Siria, per i barili esplosivi sganciati da elicotteri che volavano a bassa quota.

    Secondo fonti dell’opposizione un identico raid avrebbe provocato altre otto vittime nella città settentrionale di Aleppo.

    Altri morti si contano a Homs, dove per un attacco dei ribelli almeno 16 membri delle forze governative hanno perso la vita.

    Sempre a Homs, secondo il ministro degli Esteri siriano, gli aiuti per i civili sarebbero bloccati dagli insorti.

    Per la prima volta da dieci giorni, invece, un convoglio umanitario è riuscito a entrare nel campo profughi palestinese di Yormuk, e a distribuire razioni di cibo.

    I 18.000 abitanti del campo sono intrappolati in mezzo alla battaglia tra l’esercito che lo stringe d’assedio e gruppi di ribelli. Dati dell’Osservatorio siriano per i diritti umani, rivelano che dall’inizio dell’assedio nel campo sono morte almeno 87 persone, per la fame e per la mancanza di cure mediche.