Nuovi guai giudiziari per Justin Bieber, stavolta in Canada

Prova il nostro nuovo lettore
9 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Accusato di aggressione il cantante si è presentato spontaneamente alla polizia di Toronto.

I fatti risalgono allo scorso 30 dicembre. Mentre si trovava assieme ad alcuni amici qualcuno del suo gruppo avrebbe aggredito a pugni l’autista della limousine su cui viaggivano per futili motivi. L’uomo ha fermato l’auto e ha chiamato la polizia che ha quindi co-incolpato l’idolo delle giovanissime.

Il cantante canadese dovrà presentarsi in Tribunale in Canada il prossimo marzo. Pochi giorni fa l’arresto a Miami beach per guida in stato d’ebbrezza e guida illegale mentre esiste una petizione di oltre 100mila firme sul sito della Casa Bianca per espellerlo dagli Usa.

0 commenti