Andria: confiscati dai Carabinieri beni per 4 milioni di euro

Prova il nostro nuovo lettore
VideoAndria
25
50 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
http://www.videoandria.com/
► Seguici su Facebook! » http://goo.gl/PpL4xY «
► Seguici su Twitter! » http://goo.gl/ko9PAx «
► Iscriviti al nostro canale! » http://goo.gl/LaCpB3 «
Dopo circa un anno e mezzo dal sequestro d'urgenza eseguito nei confronti del pluripregiudicato Sgaramella Riccardo, detto "Salotto", 58enne di Andria ritenuto contiguo al clan "ex Pastore", i Carabinieri della locale Compagnia hanno eseguito un provvedimento di confisca beni, riconducibili all'uomo o intestati a "prestanome".

Gli accertamenti patrimoniali, eseguiti dai militari e coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari e dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani utilizzando la norma introdotta dal codice antimafia e dalle misure di prevenzione che consente di "aggredire" i patrimoni di tutti i soggetti che vivono abitualmente con i proventi di attività delittuose, hanno evidenziato come lo Sgaramella ed il proprio nucleo familiare abbiano nel tempo mantenuto un tenore di vita notevolmente superiore alle proprie reali possibilità economico-finanziarie e capacità reddituali.

0 commenti