Advertising Console

    Bankitalia: crolla reddito famiglie, 36% non arriva a fine mese. Metà vive con meno 2mila euro. Ricchi più ricchi, povertà aumenta

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,1K
    4 visualizzazioni
    Roma (TMNews) - Crolla il reddito delle famiglie italiane e una su tre non arriva a fine mese. È il quadro preoccupante tracciato dalla Banca d'Italia in un rapporto sui bilanci dei nuclei familiari. Uno studio secondo cui la metà delle famiglie vive con meno di 2mila euro al mese, la povertà è in aumento e le disuguaglianze crescono. Il 10% delle famiglie più ricche possiede infatti quasi la metà della ricchezza totale.Tra il 2010 e il 2012, spiega Via Nazionale, il reddito familiare ha subito una diminuzione del 7,3%. Il peggioramento delle condizioni economiche ha colpito di più i lavoratori autonomi rispetto ai dipendenti. E se per i pensionati il reddito è rimasto sostanzialmente invariato, il calo più pesante è stato soprattutto per i giovani.Con la crisi economica, secondo Bankitalia, cresce il disagio sociale. La povertà colpisce ormai il 16% degli italiani e il 35,8% delle famiglie ritiene che le proprie entrate siano insufficienti ad arrivare alla fine del mese. L'unica buona notizia, in uno scenario allarmante, è il calo del numero di famiglie indebitate, scese al 26,1%. Si interrompe così il trend di crescita nella diffusione dell'indebitamento che era in corso da più di un decennio.