Bambini e tecnologia, crescendo i giochi educativi attirano meno. Si passa più tempo davanti a uno schermo, ma meno istruttivo

askanews

per askanews

900
49 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Milano (TMNews) - Più i bambini crescono, meno vengono attirati dal valore educativo della tecnologia. Molti genitori lasciano i figli davanti ad uno schermo di un tablet o di un computer sperando che l'interazione con applicazioni e giochi educativi, studiati apposta per i più piccoli, li aiuti a imparare divertendosi, ma da una ricerca americana arrivano cattive notizie.Secondo uno studio condotto dell'istituto di ricerca Joan Ganz Cooney Center, il tempo che i bambini dai 2 ai 10 anni dedicano ad attività potenzialmente istruttive tramite un dispositivo elettronico tra le mani è piuttosto contenuto e soprattutto tende a diminuire. I bambini dai due ai quattro anni trascorrono poco più di due ore al giorno di fronte allo schermo, di cui un'ora e 16 minuti dedicati all'apprendimento, soprattutto dalla televisione. Tra gli otto e i dieci anni invece la media di ore davanti ad uno schermo sale a oltre due e mezza ma i minuti dedicati ad attività educative scendono a 42.

0 commenti