Ucraina, altissima tensione: occupato il ministero dell'Energia

Prova il nostro nuovo lettore
askanews

per askanews

927
93 visualizzazioni
  • Informazioni
  • Export
  • Aggiungi a
Kiev (askanews) - La tensione è alle stelle a Kiev. I manifestanti che protestano contro il governo e per l'ingresso dell'Ucraina in Europa hanno occupato il ministero dell'Energia. Presidiano gli accessi all'edificio ma gli uffici non sono chiusi per i dipendenti. "Abbiamo occupato il palazzo - spiega un dimostrante col volto coperto - ma gli impiegati possono entrare, tutto funziona normalmente", spiega il manifestante.
Una situazione sospesa che bene esemplifica l'atmosfera nella capitale ucraina: tensione altissima in cui gli scontri possono scoppiare da un momento all'altro. I momenti di tregua si alternano alle esplosioni di violenza, da una parte e dall'altra. Da entrambe le fila falchi e colombe si contendono la scena.
Il miliardario Rinat Akhmetov, vicino al presidente Viktor Yanukovych, chiede il dialogo con i manifestanti. Il ministro degli Interni, Vitali Zakhartchenko, sostiene invece che i tentativi di risolvere la crisi politica in Ucraina con mezzi pacifici sono vani. Parla dell'opposizione che si sta armando e punta a rispondere con le armi.

0 commenti