Advertising Console

    Esondazione Secchia: il fiume tocca i 180 cm, si taglia l'argine

    Riposta
    askanews

    per askanews

    1,2K
    14 visualizzazioni
    Milano, (askanews) - Un metro e 80 di altezza. È il livello che l'acqua del fiume Secchia, esondato per la rottura di un argine, ha raggiunto nel centro a Bomporto, tra i comuni del modenese allagati dopo l'ultima ondata di maltempo. Per consentire all'acqua di defluire e permettere alle idrovore di liberare le strade dall'acqua e dal fango, l'argine del canale Naviglio, che costeggia il paese, è stato tagliato. Il lavoro di due giorni e mezzo delle idrovore aveva permesso di far calare l'acqua di 50 centimetri, ma era insufficiente, come spiega il sindaco Alberto Borghi.
    "Guardando il livello del Naviglio abbiamo pensato in accordo con la Regione, la Protezione civile e Aipo, di effettuare il taglio arginale con una finestra di tempo di 24 ore perché tempo peggiorerà domani.
    I mezzi sono stati radunati nel più breve tempo possibile e l'operazione, frutto della collaborazione di Regione, Protezione civile, tecnici comunali e Aipo, è riuscita. Se le condizioni meteo lo consentono si procederà con la seconda fase.
    "Se ci saranno 20 centimetri d'acqua le idrovore in poche ore consentono la rimozione e poi potrà cominciare la fase più delicata per far rientrare la gente nelle abitazioni.