Advertising Console

    Cina-Giappone: Pechino "richiami storici di Abe sono fuori luogo"

    Riposta
    euronews (in Italiano)

    per euronews (in Italiano)

    750
    18 visualizzazioni
    Il primo ministro giapponese, Shinzo Abe, continua a provocare la Cina. Dopo aver visitato in dicembre il santuario Yasukuni, simbolo dell’aggressione militarista nipponica, ora paragona la rivalità tra Tokyo e Pechino a quella tra Regno Unito e Germania prima della Grande Guerra.

    Non c‘è il rischio di un conflitto, precisa Abe, che provoca la reazione del solitamente compassato governo cinese.

    “I richiami storici del leader giapponese sono fuori luogo – sostiene il portavoce del ministro degli Esteri cinese – Sarebbe meglio ricordare ciò che il Giappone fece in Cina prima della guerra e nella storia recente, piuttosto che parlare dei rapporti tra Germania e Regno Unito precedenti alla Guerra mondiale”.

    La rivalità ha ripreso vigore sulla questione delle isole Senkaku, contese tra le due potenze. Lo stesso Abe, da Davos, ha lanciato un appello a limitare la corsa agli armamenti in Asia. Tokyo è preoccupata dai crescenti investimenti militari di Pechino.